sabato 15 luglio 2017

Insalata di ruote alla checca


........ Tutta la semplicità in un piatto !!
La pasta alla checca non è altro che un piatto tipicamente estivo della cucina romana, un insalata di pasta condita con pomodorini , mozzarella, basilico e olio, il tutto  rigorosamente a crudo.
Potete scegliere il formato di pasta che preferite e arricchire il gusto aggiungendo agli ingredienti classici anche  del formaggio un pochino più saporito come la provola.
Adoro le cose semplici in cucina come nella vita, e penso che siano alla fine quelle che danno le maggiori soddisfazioni. 
Siamo continuamente alla ricerca di tutto ciò che ci possa rendere felici, quando basta davvero poco per accorgersi che la felicità l'abbiamo ogni giorno a portata di mano.
La ricetta di oggi dimostra quando con pochissimi e semplici ingredienti si possa davvero fare un piatto, facile, veloce e ricco di sapore.

Ingredienti per 2 persone
200 gr. di pasta
100 gr. di mozzarella ( per me le ciliegine )
150 gr. di pomodorini
basilico
olio
sale 
pepe

Preparazione
Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e riporli in una ciotola.
Dividere a metà anche le mozzareline ed unirle ai pomodori, condire il tutto con il basilico spezzettato, l'olio e per ultimo regolate di sale e pepe.
Cuocere la pasta mantenendola al dente e quando sarà cotta passarla sotto il getto dell'acqua fredda per fermare la cottura.
Versarla nella ciotola con il resto dei condimenti e mescolare il tutto per amalgamare bene tutti i sapori.

mercoledì 5 luglio 2017

Pomodori ripieni di cous cous alle verdure


I pomodori ripieni freddi sono un piatto ricco, gustoso e tipicamente estivo, ho voluto provare a riempirli con il cous cous che è un ingrediente versatile e che si presta per molte preparazioni e devo dire che ne sono rimasta veramente soddisfatta.
Buoni, belli e colorati, questi pomodori portano in tavola un tocco di freschezza e allegria, ideali per un pranzo pratico e leggero, per una cena in giardino con gli amici o per un picnic all'aperto.
Io vi ho proposto la mia versione con verdure, feta, olive e tanto tantissimo basilico fresco che d'estate nei miei piatti non manca mai.
Provateli e sbizzarritevi con gli ingredienti che più preferite !!

Ingredienti per circa 12 pomodori

12 pomodori
200 gr. di cous cous precotto
1 zucchina
1 peperone rosso
1 peperone giallo
100 gr. di piselli
15 olive nere
150 gr. di feta
3 cucchiai di passata di pomodoro
basilico (abbondate pure )
sale
olio evo

Preparazione
Tagliare la calotta dei pomodori, svuotarli dalla polpa e dai semi, salare leggermente l'interno
e capovolgerli su di un tagliere.
Mettere il cous cous in una ciotola e bagnarlo con 200 ml. di acqua bollente aspettando che l'acqua  non sarà completamente assorbita ( ci vorranno circa 2 minuti )
Trascorso il tempo sgranare il cous cous con una forchetta separando bene i chicchi e unendo un cucchiaio di olio evo.
In una padella mettere le verdure tagliate a cubetti, salare e versare la passata di pomodoro con l'aggiunta di 1/2 bicchiere d'acqua.
Cuocere fino a quando le verdure saranno cotte ma croccanti e far raffreddare bene il tutto.
Versare le verdure nella ciotola del cous cous, aggiungere la feta sbriciolata, le olive, abbondante basilico tritato e condire con un cucchiaio  di olio evo.
Riempire i pomodori con il cous cous alle verdure e servire guarnendo ancora con qualche foglia di basilico e un filo d'olio.





















































martedì 27 giugno 2017

Frittata estiva cotta al forno


Chi di voi non ha mai ammirato quelle belle frittate alte, morbide e soffici ?
Oggi vi do alcune indicazioni per riuscire a fare una frittata proprio come l'avete sempre desiderata.
La cottura al forno sprigiona ed esalta ancora di più profumi e sapori dando alla frittata un consistenza più leggera, una versione light e più digeribile rispetto alle altre frittate cotte in maniera convenzionale.
Cosa molto importante non necessita di essere girata, cosa non di poco conto per chi non ha molta dimestichezza in cucina.
Bella e colorata solo alla vista mette allegria sulle vostre tavole, arricchitela con tante erbette aromatiche fresche e scoprirete una versione davvero saporita, gustosa e  irresistibile  

Ingredienti per 2/3 persone 
4 uova
2 patate di media grandezza
6 pomodorini 
1 cipollotto fresco
1 cucchiaio di farina
nepitella e basilico a volontà
2 cucchiai di parmigiano
3 cucchiai di latte
sale e pepe

Preparazione
Prima di iniziare la preparazione riscaldare il forno a 180 °
Dividere i tuorli dagli albumi.
Con una frusta a mano sbattere i tuorli con il latte e il parmigiano, aggiungere il cucchiaio di farina setacciato, aggiustare di sale e una grattata di pepe fresco.
Unire le erbette tritate finemente e il cipollotto fresco.
Con delle fruste elettriche montare a neve ben ferma gli albumi ed aggiungerli al composto mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il tutto.
Per ultimo aggiungere le patate tagliate a cubetti e fatte sbollentare precedentemente per 2 /3 minuti  in acqua bollente salata.
A questo punto rivestire con della carta forno uno stampo a cerniera da 20 cm. di diametro e versare all'interno il composto.
Distribuire sulla superficie i pomodorini e cuocere in forno alla temperatura di 180°
Quando la frittata avrà raggiunto un colore dorato sarà cotta.
Servitela tiepida o fredda accompagnata con dell'insalata.




domenica 11 giugno 2017

Pizza fritta montanara napoletana


La pizza fritta montanara è uno di quei prodotti di eccellenza partenopea e rappresenta la tradizione street food napoletana.
Si chiama " montanara " perché un tempo i contadini che arrivavano dalla montagna erano soliti mangiare panini conditi con sugo di pomodoro, basilico e formaggio.
Facili da preparare e ideali per una cena con amici
li lascerete davvero a bocca aperta.
Al posto della mozzarella io ho messo della stracciatella di burrata per renderle ancora più golose e saporite.

Ingredienti per circa 12/13 pizzette
500 gr di farina media forza w 280/320
300 gr. di acqua 
3 gr. di lievito di birra 
15 gr. di sale

per il condimento
400 gr. di salsa di pomodoro
1/2 cipolla piccola
basilico
stracciatella di burrata q.b
parmigiano grattugiato
basilico
olio evo 
sale

per la frittura
olio di semi d'arachidi


Preparazione
Mettere in una ciotola o nel contenitore dell'impastatrice la farina e il lievito sbriciolato, aggiungere una parte di acqua e iniziare ad impastare.
Aggiungere man mano l'acqua e per ultimo il sale.
La dose dell'acqua è indicativa perché potrebbe servirne un po' di più o un po' di meno a seconda del grado di assorbimento della farina che userete.
Impastare fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti dell'impastatrice e risulterà liscio ed elastico.
Mettere la pasta in una ciotola leggermente unta e coprirla con della pellicola.
Far lievitare fino al raddoppio del volume iniziale possibilmente ad una temperatura compresa tra i 25 e i 27 gradi.
Nel frattempo preparare il sughetto soffriggendo la cipolla tagliata finemente con 2 cucchiai di olio evo, aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale  e cuocere fino a quando il sugo non sarà denso e leggermente ristretto.
A fuoco spento aggiungere del basilico tritato.
Trascorso il tempo necessario e dopo che la pasta sarà almeno raddoppiata , infarinare un piano da lavoro, e iniziare a fare le pezzature.
Con l'aiuto di una spatola dividere l'impasto in pezzi da circa 60 gr. l'uno e con le mani cercare di formare delle palline che vanno poi riposte in una teglia rivestita di carta forno.
Coprire con pellicola la teglia e lasciare di nuovo a lievitare fino al raddoppio.
Stendere con le mani ogni pallina facendo più pressione al centro e dando una forma più circolare possibile e infine con una forchetta forare la pasta.
In questo modo la pasta non si gonfierà durante la frittura.
Versare l'olio in una pentola dai bordi abbastanza alti e portare alla temperatura di 180° .
Tuffare le pizzette e cuocere circa 1 minuto per lato o comunque quando saranno leggermente dorate.
Adagiarle su della carta assorbente aiutandovi con una pinza per far cadere bene l'olio in eccesso.
Prendere il sugo ancora caldo e con un cucchiaio versarlo sopra le pizzette.
Aggiungere la stracciatella spezzettata e le foglie di basilico fresco.
Finire con una leggera spolverata di parmigiano.
E' inutile dire che vanno gustate rigorosamente calde.